Contattaci subito: 055 5387207
Dalla liposuzione alla mastoplastica additiva, la Chirurgia estetica può aiutarti.

La Chirurgia Plastica Estetica

Peeling

Richiedi informazioni

Che cos’è il peeling?

Il peeling è un trattamento estetico che permette di ottenere una pelle luminosa e levigata, grazie all’azione esfoliante di specifiche soluzioni acide, che possiamo applicare come tali o combinandole fra loro. Queste sostanze possono avere concentrazioni variabili, in funzione dell’inestetismo che dobbiamo eliminare. Il diverso grado di penetrazione di questi acidi determina infatti l’entità dell’esfoliazione e il conseguente effetto di rinnovamento: esistono peeling superficiali, medi e profondi.*

Con l’applicazione del peeling si ottengono principalmente tre vantaggi:

• favorire l’eliminazione delle cellule superficiali della cute, ormai invecchiate
• stimolare la produzione di nuovo collagene e elastina
• promuovere la rigenerazione tissutale

 

Quali sono i peeling superficiali, e come agiscono?

I peeling superficiali rimuovono solo lo strato cheratinico e granuloso della pelle. Il principale esfoliante appartenente a questo gruppo è l’acido glicolico, una sostanza capace di stimolare l’attività di fibroblasti e cellule basali, favorendo il ringiovanimento naturale della pelle.
I peeling superficiali sono consigliati per vari inestetismi: macchie cutanee, rughe, photoaging, cronoaging, ipercheratosi, seborrea, cicatrici da acne. Possono servire anche come preparazione all’applicazione di peeling profondi.

L’applicazione di un peeling superficiale dura pochi minuti e non richiede anestesia. Durante il trattamento è possibile percepire un lieve bruciore. Al termine può comparire un leggero arrossamento, che si può lenire con creme emollienti e protettive.
Il numero di sedute varia in funzione delle esigenze; normalmente un ciclo di 5/10 peeling è sufficiente per conquistare una pelle morbida, luminosa e levigata.

Quali sono i peeling medi, e come agiscono?

I peeling medi provocano la necrosi degli strati superficiali dell’epidermide, raggiungendo lo strato basale. Questa esfoliazione medio/profonda non ha effetti citotossici sistemici.
I peeling medi hanno le stesse indicazioni dei peeling superficiali, ma il loro uso è indicato per problemi di maggiore entità. L’acido tricloroacetico (TCA), ad esempio, è usato per attenuare rughe, macchie cutanee o cicatrici da acne molto evidenti.

Anche per questi peeling l’applicazione dura pochi minuti.
Durante il trattamento si ha una sensazione di bruciore piuttosto intensa. Nei giorni successivi compaiono gonfiore e arrossamento, che possono essere leniti con creme emollienti e protettive fino alla guarigione completa. E’ indispensabile evitare di esporsi alla luce solare diretta.

 

Quali sono i peeling profondi, e come agiscono?

I peeling profondi causano un rapido processo di esfoliazione della cute attraverso la denaturazione e coagulazione delle proteine dello strato cheratinico. Questi peeling provocano necrosi dell’epidermide, del derma papillare e talvolta del derma reticolare, sono indicati perciò per il trattamento di inestetismi gravi, come rughe e lassità della cute del viso, esiti di acne, cicatrici e macchie cutanee estese.
Il loro impiego non è privo di effetti collaterali: dopo il trattamento sono necessarie terapie farmacologiche e antibiotiche, e i tempi di convalescenza possono variare da dieci giorni a qualche settimana.
 Il fenolo è uno dei principi attivi più frequentemente utilizzati per i peeling profondi.

L’applicazione di un peeling profondo ha una durata di un’ora circa, si svolge in sala operatoria e prevede anestesia locale con sedazione. In alcuni casi si richiede il ricovero in clinica per una notte.
Dopo il trattamento la zona trattata appare gonfia e edematosa; in seguito avviene un processo di desquamazione che fa sì che gli strati cutanei si rinnovino.
In rari casi possono verificarsi ematoma e gonfiore prolungato, infezioni e problemi di cicatrizzazione, problemi generalmente transitori che possono essere risolti. Per ridurne al minimo l’incidenza è opportuno affidarsi a chirurghi esperti e seguire attentamente le indicazioni prima e dopo il trattamento.


 

Nel mio ambulatorio a Firenze, in via Fra Bartolommeo 22, potremo valutare insieme un trattamento di peeling.
CONTATTAMI PER UNA VISITA PRELIMINARE 

Per ulteriori approfondimenti, e per avere risposta ai tuoi dubbi personali, puoi compilare il form oppure contattare l’ambulatorio per un appuntamento al numero 055 5387207.